CONSERVERÒ LA FEDE E LA STIRPE

Il duplice tema simbolicamente lanciato da Progetto Nazionale per la campagna di tesseramento 2020 è quello della difesa della stirpe – e quindi della famiglia – e della affermazione della fede. Elementi di organicità, di coesione sociale e comunitaria nell’epoca dell’atomizzazione

La STIRPE viene qui richiamata nel senso della difesa della nostra continuità etnica di europei d’Italia, ed è indissolubilmente legata ad un altro concetto, non presente nel motto scelto, ma evocato dall’immagine grafica, quello della FAMIGLIA,intendendo qui la famiglia normale, con tutto quello che, concettualmente e materialmente, ruota intorno ad essa, sia come problematiche sia come potenzialità (legame col passato, natalità, perpetuazione della stirpe, fiducia nel futuro, difesa dei bambini, sostegno agli anziani, normalità dell’unione tra uomo e donna teso alla procreazione, etc.), in un momento storico in cui gli apprendisti stregoni vorrebbero rendere liquido, fluido, tutto quanto legato ad una forma, ad uno stile, all’identità, per annacquarlo in un incessante, relativistico e caotico mutamento.

La FEDE intesa nel duplice senso sia di fede religiosa (e quindi di rapporto con il cielo e con il sacro) sia di rinnovata fedeltà all’idea, alla visione del mondo e di conseguenza alla nostra lotta e alle nostre battaglie.

Il MOTTO (D’annunziano) scelto della campagna di tesseramento è: CONSERVERÒ LA FEDE E LA STIRPE / FIDEM SERVABO GENUSQUE, è stato scelto volutamente per ricordare il Vate, Gabriele D’Annunzio, nel centenario dell’impresa di Fiume, e Fiume è sinonimo di D’Annunzio. Il motto fu coniato per la città di Monfalcone, bombardata e distrutta dagli austriaci durante la guerra. Città assai cara al poeta, Pordenone, per aver dato i natali a Giovanni Randaccio, comandante dei “Lupi di Toscana”, morto eroicamente nel 1917 a al quale dedicò due orazioni. Proprio i “Lupi di Randaccio” furono uno dei primi reparti a schierarsi al suo fianco a Fiume.

Il tema grafico del manifesto (e della tessera) è stato estrapolato da uno dei quattro gruppi marmorei allegorici che decorano Ponte Vittorio Emanuele II a Roma (aperto nel 1911 in occasione del cinquantesimo anniversario dell’Unità); nello specifico dall’opera dello scultore pisano Orlando Italo Griselli, che rappresenta “Il valore militare”.

1. SCARICA IL MANIFESTO SOPRA RIPORTATO ED UTILIZZA LO SPAZIO SOTTO APPOSITO PER INSERIRE (CON QUALSIASI EDITOR DI FOTO) I DATI DEL TUO CIRCOLO TERRITORIALE.

2. INVIA A TUTTI I TUOI CONTATTI IL MANIFESTO APPENA COMPILATO E CONTRIBUISCI ANCHE TU ALLA CAMPAGNA DI ADESIONE E TESSERAMENTO. 3.STAMPA E DIFFONDI.

La TESSERA quest'anno costa € 10.

I circoli potranno trattenere in loco € 5 per autofinanziare le proprieattività associative. Il costo della tessera dovrà essere versato: su c/c postale intestato a

Piero PUSCHIAVO IBAN: IT32R3608105138250484150491 CAUSALE: "Tesseramento Progetto Nazionale".

Effettuato il versamento inviare copia della ricevuta e dati personali a tesseramento@progettonazionale.it per ricevere a domicilio la tessera.

1. Atto costitutivo del Circolo correttamente compilato in ogni sua parte e sottoscritto dai Soci fondatori (nel numero minimo di 7);

2. Copia dello Statuto dell'Associazione Culturale Progetto Nazionale Fiamma Futura recepito e firmato (in ultima pagina) da tutti i Soci fondatori;

3. Modulo di adesione dei Soci fondatori, correttamente compilato in ogni sua parte;

4. Fotocopia del documento d'identità (Carta d'Identità o Patente di Guida) dei Soci fondatori;

5. Documento sull'informativa per il trattamento dei dati personali recepito e firmato (in ultima pagina) da tutti i Soci fondatori.

TUTTI I DOCUMENTI,UNA VOLTA COMPILATI E SCANNERIZZATI,VANNO SPEDITI TRAMITE MAIL ALL'INDIRIZZO: TESSERAMENTO@PROGETTONAZIONALE.IT

1. Atto costitutivo del Circolo correttamente compilato in ogni sua parte e sottoscritto dai Soci fondatori (nel numero minimo di 7).
2. Copia dello Statuto dell'Associazione Culturale Progetto Nazionale Fiamma Futura recepito e firmato (in ultima pagina) da tutti i Soci fondatori.
3. Modulo di adesione dei Soci fondatori, correttamente compilato in ogni sua parte.
4. Fotocopie scannerizzate dei documenti d'identità (Carta d'Identità o Patente di Guida) dei Soci fondatori.
5. Una volta scaricato il documento,ogni Socio Fondatore,dovrà firmarlo in ultima pagina.